News‎ > ‎

Comunicati Stampa

14/09/2017

Il soggetto autistico e il suo mondo. Con Martin Egge

[COMUNICATO IN PDF]



10/01/2014

Fondazione Martin Egge onlus - Voci uniche e altre dell'autismo 

Fondazione Querini Stampalia

24 gennaio 2014, ore 15

 

La Fondazione Martin Egge Onlus presenta alla città i propri scopi e il proprio modo di lavorare con bambini e adolescenti affetti da sindromi situate nel campo dello spettro autistico.

L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Martin Egge onlus, è in collaborazione con l'Istituto freudiano per la clinica, la terapia e la scienza,  la SLP Scuola Lacaniana di Psicoanalisi e ha il patrocinio del Comune di Venezia.

Un modo di operare, quello della Fondazione Martin Egge onlus, rispettoso della particolarità di ogni soggetto, come ci insegnano la psicoanalisi lacaniana e l’operato del Dott. Martin Egge, neuropsichiatra infantile  e psicoanalista, fondatore dell’Antenna 112 del Buon Pastore di Venezia e autore del libro “La cura del bambino autistico”.

L’obiettivo é quello di sostenere un approccio relazionale per potenziare le capacità espressive e comunicative di ogni soggetto e di permettere ad ognuno, insieme ai genitori, di elaborare un proprio percorso; di promuovere un approccio interdisciplinare nelle scuole della presa in carico dei soggetti affetti dai disturbi dello spettro autistico partendo dalla singolarità di ogni persona; di attuare progetti rivolti a questi bambini nelle scuole materne e negli asili nido per un approccio precoce all’autismo.




25/09/2012

Autismo. Dalla parte del soggetto

In ricordo di Martin Egge 

Venerdì 12 ottobre 2012

Ore 9,30 – 13,45

Auditorium 103

Porto di Venezia


Con il bambino autistico dalla parte del soggetto, un motto in cui Martin Egge non ha mai cessato di credere che l’ha condotto a fondare, con il sostegno delle Opere Riunite Buon Pastore, l’Antenna 112 di cui in questi giorni ricorre il quindicesimo anniversario.

Martin Egge, scomparso il 6 settembre 2011, era neuropsichiatria infantile e psicoanalista membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi.
A lui e al suo originale modo di lavorare, frutto di anni di esperienza, con bambini autistici e psicotici, è dedicato il convegno Autismo. Dalla parte de soggetto che si svolgerà all’Auditorium 103, Porto di Venezia Venerdì 12 ottobre 2012.
Lo organizzano la Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, in collaborazione con il Centro Martin Egge per la cura dei bambini e degli adolescenti autistici o con sofferenze psichiche, l’Istituto freudiano per la clinica, la terapia e la scienza, l’Istituto Svizzero e le Opere Riunite Buon Pastore - Antenna 112 e Antennina con il patrocinio del MIUR Regione Veneto.
I bambini autistici hanno trovato, nel loro divenire soggettivo in rapporto all’Altro, un arresto sulla loro strada in relazione al mondo che li circonda. Un blocco insormontabile li ha spinti, fin dai primi mesi di vita, a un ritiro radicale, alla chiusura in un mondo in cui fare affidamento solo a se stessi, dimostrando una grande diffidenza verso il mondo esterno. Come fare breccia in un muro apparentemente inespugnabile? Se questi bambini non ne vogliono sapere dell’Altro del linguaggio, non possono tuttavia farne a meno.
La barriera da loro frapposta non è impenetrabile, se si suppone che dietro di essa ci sia  un soggetto con la sua particolarità e le sue emozioni. Occorre, da parte degli operatori, un desiderio forte per credere in questa scommessa anche quando tutto porterebbe ad affermare il contrario.
Questo, soprattutto, ci ha insegnato Martin Egge: un desiderio che l’ha condotto a dedicarsi, secondo le sue parole, “a tutti i bambini che si intendono da soli e a tutti coloro che desiderano intenderli”.
Il convegno riunisce interventi di psicoanalisti orientati dalla psicoanalisi di Jacques Lacan e impegnati nel lavoro con i bambini autistici ed è aperto a chi, operatori psi, operatori scolastici, genitori, desideri intendere i bambini autistici, in controtendenza all’imposizione delle tecniche cognitivo-comportamentali come unico metodo scientifico.

Chiara Mangiarotti

 




Un passo avanti ‘sorpresi ma non spiazzati dal bambino autistico’ erano parole che spesso Martin Egge pronunciava alle riunioni di equipe dell’Antenna 112 da lui fondata con il sostegno delle Opere Riunite Buon Pastore e di cui era il direttore terapeutico.
Martin Egge, scomparso il 6 settembre 2011, era neuropsichiatria infantile e psicoanalista membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi. 
E’ a lui e al suo originale modo di lavorare, frutto di anni di esperienza, con bambini autistici e psicotici, che è dedicata la giornata di studi Un passo avanti ‘sorpresi ma non spiazzati dal bambino autistico’, in programma a Palazzo Querini Stampalia venerdì 23 marzo dalle 15. 
La organizzano l'Istituto freudiano per la clinica, la terapia e la scienza, la Fondazione Querini Stampalia, la SLP Scuola Lacaniana di Psicoanalisi Sede di Venezia, l'Antenna 112 e l'Antennina Opere Riunite del Buon Pastore e il Centro Martin Egge per la cura dei bambini e degli adolescenti autistici o con sofferenze psichiche. 
Nel corso dell’appuntamento psicoanalisti e operatori orientati dalla psicoanalisi di Lacan daranno una testimonianza del loro lavoro e delle loro esperienze con i bambini autistici. Un impegno basato sulla scommessa che, dietro al muro o alle bizzarrie del bambino autistico ci sia un soggetto con la sua particolarità e le sue emozioni, che si potranno manifestare se si saprà individuare la breccia per raggiungere il bambino e affiancarsi a lui sostenendolo nella sua crescita.