News‎ > ‎Archivio news‎ > ‎

IX-giornata-mondiale-consapevolezza-autismo

IX Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

Liceo Artistico "Michelangelo Guggenheim" ai Carmini

Venezia, 1-16 Aprile 2016



Il programma, che si svolgerà dall’1 al 16 aprile 2016 si aprirà Venerdì 1 aprile, alle ore 20 con la proiezione del film della cineasta Mariana Otero, “À ciel ouvert” (“A cielo aperto”, in francese con sottotitoli italiani) che è una straordinaria testimonianza di come si possa costruire giorno per giorno una comunità attraverso un flessibile adattamento di proposte educative alle singole personalità problematiche di bambini e adolescenti autistici, ospitati nel centro-pilota francese di “Le Courtil”, aiutandoli a ritrovare se stessi e a scoprire l’utilità della relazione con gli altri. Seguirà un dibattito dove si metterà a fuoco il problema della progettazione di PEI adeguati e flessibili alle esigenze degli allievi. Come noterete la proiezione è replicabile nelle scuole, previo accordo.

Sabato 2 aprile alle ore 10, alla presenza degli artisti stessi, verrà inaugurata la Mostra italo-spagnola“El mundo en singular” (“Il mondo al singolare”) che presenta opere di ben 27 autori autistici o di autori che dialogano con questo particolare rapporto con le cose e con il mondo che rivelano le persone autistiche. Molti sono allievi dei nostri Licei Artistici e dell’Accademia di Belle Arti; altri hanno intrapreso una carriera professionale. Gli interventi di presentazione dell’inaugurazione saranno incentrati sul come, fin dalla scuola d’infanzia e primaria, l’attività artistica possa diventare uno dei metodi principali di relazione e di didattica interpersonali.

La presentazione del romanzo, davvero sorprendente per maturità stilistica, del giovane studente padovano Diego Pelizza, “Vola più in alto” (Cleup 2015), sarà l’occasione in cui, con il supporto dell’AGSAV Onlus, porteremo l’attenzione ai problemi delle famiglie, per cui si raccomanda di chiedere ai genitori che partecipino in quanto potranno trovarvi utili riferimenti. Il romanzo infatti narra, attraverso la finzione letteraria, delle vicissitudini proprie e della famiglia, causate dalla presenza di un fratello autistico: un debutto narrativo che è, da un lato, lucida auto-analisi del disagio esistenziale degli adolescenti e, dall’altro, ne indica un possibile superamento. L’Autore è disponibile a replicare la presentazione nei plessi.

I due incontri finali di aggiornamento, l’11 e il 16 aprile, promossi in particolarecon il CTS, presenteranno quanto di più innovativo oggi si fa, o si intende fare, in argomento. Vi parteciperanno esperti autorevoli. La distinzione tra i due incontri è puramente indicativa e organizzativa, in quanto, ad esempio, il costituendo Sportello per l’Autismo interesserà insegnanti e genitori di tutte le fasce scolastiche mentre l’ultimo incontro, dedicato alla diagnosi precoce e alle risposte educative più opportune fin dalle più giovani età, sarà di rilevante interesse per tutti, nell’ottica di una continuità educativa, e in special modo per i genitori.

Un ultimo accenno desideriamo rivolgere in particolare all’importanza della presenza di tutti gli insegnanti di sostegno, non solo come uditori in aggiornamento ma diretti protagonisti di esperienze e problematiche da presentare e testimoniare. In ogni incontro si lascerà spazio al dibattito, anche come occasione di rilevazione del lla portata del fenomeno nel nostro territorio.

Arrivederci a presto. Contiamo sulla vostra sensibilità e la tempestività del coinvolgimento non solo della cerchia scolastica ma anche più in generale della Società civile.

GLI ORGANIZZATORI E IL CTS DELL’UST DI VENEZIA