Biblioteca‎ > ‎Articoli‎ > ‎

Questioni di buone pratiche

Vogliamo innanzitutto ringraziare il direttore dell’Antenne 110 Bruno De Halleux che ci ha consentito di pubblicare in italiano questo lavoro redatto dai membri del gruppo di lavoro dell’Antenne 110 composto da B. Boudard, C. Detienne, C. Loones, G. Possoz, sulle prese in carico contemporanee del bambino con DSA. L’Antenne 110, attiva ormai da più di 40 anni, è un faro a cui si sono ispirati molti altri centri in Europa e nel mondo tra cui l’Antenna 112 di Venezia fondata da Martin Egge.

La Fondazione Martin Egge Onlus condivide completamente l’orientamento teorico ed etico, unico ed originale nel panorama odierno dei trattamenti dell’autismo, su cui si basa l’approccio clinico dell’Antenne 110. Esso si fonda su quello che, in definitiva, è l’insegnamento maggiore della psicoanalisi: la convinzione che la persona, bambino o l’adolescente autistico, sia un soggetto. In questa prospettiva è fondamentale rispettare le difficoltà del soggetto e le soluzioni che cerca di apportarvi così come le sue inclinazioni e le sue affinità; a partire da esse l’operatore, con la sua particolarità e il suo stile, potrà stabilire un rapporto di fiducia e affiancarsi a lui per sostenerlo nei suoi progressi.

Questo documento ricerca le convergenze e le divergenze della pratica all’Antenne con altri tipi di pratica ma, al di là della vicinanza o della lontananza con altri tipi di intervento, parte dal desiderio degli operatori dell’Antenne 110 che l’hanno redatto di saperne di più su queste pratiche. Anche noi condividiamo questo desiderio e siamo felici di pubblicare questo importante lavoro così come condividiamo l’auspicio dei suoi autori che esso possa contribuire ad un dialogo con tutti coloro che sono coinvolti nell’accoglienza di persone autistiche e delle loro famiglie.

            Chiara Mangiarotti

            Presidente della Fondazione Martin Egge Onlus

Questioni di buone pratiche

Questioni di buone pratiche - Modulo di richiesta file PDF