Attività‎ > ‎

Atelier di video-animazione

Atelier di video-animazione


L’atelier di video-animazione, con frequenza settimanale, è rivolto a un piccolo gruppo di giovani e adolescenti. L’attività si svolge con la presenza di un’operatore della Fondazione, di un tecnico video e con il contributo dei nostri tirocinanti, di musicisti e di altri artisti. Si realizzano sceneggiature e video, a partire dalle proposte di ognuno dei partecipanti. La crepa di cui parla Leonard Cohen è una bella metafora con cui avviare il lavoro dell’atelier per fare apparire la luce che ogni ragazzo autistico ha dentro di sé e provocarne la libera espressione, cercando così di fare emergere la sua soggettività.

L’atelier intende sostenere il talento dei creatori, svilupparne le capacità espressive e coinvolgerli in dinamiche di condivisione del lavoro e degli obiettivi sia con le figure adulte di riferimento - artisti e operatori - sia con il gruppo dei coetanei. Sarà dunque un momento di incontro - dei ragazzi tra di loro e dei ragazzi con gli adulti - in cui l’arte è il medium privilegiato di per imparare a esprimersi e entrare in relazione con gli altri.

Si prevede, in alcuni casi, un breve periodo di lavoro individuale preliminare finalizzato a facilitare le possibilità di inserimento in un legame con i coetanei nello spazio di lavoro.

L'uso creativo della video animazione si è dimostrato nella nostra pratica una risorsa che permette al soggetto sia di trattare le proprie difficoltà che di stabilire legami sociali attraverso le affinità elettive implicate nella sua opera. Per ampliare questi effetti e arricchire l’esperienza, le opere prodotte saranno presentate in esposizioni artistiche nazionali e internazionali alle quali la Fondazione contribuisce con un’importante presenza dei lavori prodotti dai partecipanti ai nostri atelier di video-animazione e di pittura.