Attività‎ > ‎

Atelier di pittura

                                                                                                                             
C'è una crepa in ogni cosa
E' così che entra la luce
Leonard Cohen

 

Atelier di pittura


Atelier di pittura
L’atelier di pittura si rivolge a piccoli gruppi di giovani e adolescenti, ha la frequenza di una volta la settimana per la durata di un’ora e mezza. L’atelier è condotto
da Silvia Cimarelli e Pierluigi Scandiuzzi. In esso si attuerà una sperimentazione di diverse tecniche pittoriche a partire da un tema lanciato dall’operatore e/o da interessi specifici di ogni ragazzo.

Tutti gli esseri umani sono forgiati dalle esperienze che vivono, esperienze che, rappresentate tramite la pittura, diventano indagine conoscitiva. In alcuni casi, per esempio, sarà fondamentale sostenere il soggetto nell’articolazione della percezione del corpo (la consistenza, le dimensioni, la vista, il tatto, per esempio) con la percezione di nozioni di base delle tecniche di disegno e pittura, come la tridimensionalità, la profondità, la sfumatura dei colori. L’arte sarà il preludio di una nuova esperienza relazionale ma anche un incentivo per conoscere il tempo e gli spazi ad essa dedicati.

La crepa di cui parla Leonard Cohen sarà il punto di partenza da cui avviare il lavoro dell’atelier per fare apparire la luce che ogni ragazzo ha dentro di sé e provocarne la libera espressione, cercando così di fare emergere la sua soggettività. L’attività proposta non è indirizzata solo all’apprendimento di tecniche pittoriche, ciascun partecipante infatti verrà accompagnato nella scelta di modalità di espressione e di materiali prendendo in considerazione sia gli oggetti d’interesse di ognuno che le eventuali difficoltà incontrate nel realizzarli. L’atelier riceverà inoltre il supporto di altri artisti per stage specifici - in modo da offrire ai partecipanti un ampio ventaglio di stili e la possibilità di fruire di esperienze artistiche diverse per il graduale arricchimento delle abilità di ciascuno.

L’atelier intende sostenere il talento dei creatori, svilupparne le capacità espressive e coinvolgerli in dinamiche di condivisione del lavoro e degli obiettivi sia con le figure adulte di riferimento - artisti e operatori - sia con il gruppo dei coetanei. Sarà dunque un momento di incontro - dei ragazzi tra di loro e dei ragazzi con gli adulti - in cui l’arte è il medium privilegiato per imparare a esprimersi e entrare in relazione con gli altri.

I risultati concreti prodotti nell’atelier saranno resi pubblici a intervalli di tempo da stabilire attraverso open day o esposizioni.